Logo Vip

Materiali

Grazie alla nostra esperienza continuativa dal 1952, possiamo fornire una vasta gamma di elastomeri che sono in grado di coprire la maggior parte delle applicazioni richieste dall’utilizzo delle guarnizioni stesse.

Sotto andremo ad elencare le mescole di nostro normale utilizzo, non tralasciando la possibilità di studiare nuove caratteristiche di elastomeri, per poter coprire le esigenze più complesse anche sotto richiesta di capitolati specifici.

Vi informiamo che, tutte le caratteristiche tecniche sotto elencate, sono da intendersi di carattere GENERICO, quindi vi preghiamo di contattarci prima di considerare qualsiasi tipo di impiego dei sotto elencati materiali.

 

MESCOLE STANDARD

 

– NBR

Questi elastomeri chiamati comunemente nitriliche, sono i più usati nelle tenute, per la loro eccellente resistenza agli oli, ai grassi, alle alte e basse temperature e per la buona elasticità.
Applicazioni: oli minerali, ottima resistenza meccanica, usura, calore.
Moderata resistenza ai carburanti, invecchiamento atmosferico.
Temperature di massima: -30 + 130°c

 


– EPDM

Copolimeri di etilene propilene. Le mescole a base di questi elastomeri, hanno un eccellente resistenza all’ossidazione, resistono quindi bene agli acidi e particolarmente alle basse temperature. Non sono consigliabili per l’utilizzo a contatto di oli minerali.
Applicazioni: Aria, acqua, vapore, ossigeno, ossidazione da ozono, oli per freni idraulici.
Temperature di massima: -50 + 150°c

 


– POLIURETANO

Le mescole a base di questi elastomeri conferiscono alle guarnizioni elevatissime caratteristiche fisiche ed elastiche, così da rivoluzionare notevolmente il concetto delle tenute, specialmente per quanto riguarda le tenute ad alte pressioni e le applicazioni dinamiche, grazie al loro basso coefficiente d’attrito e alla loro rigidità resistono molto bene negli oli  con basso punto di anilina, nei carburanti aromatici, mantengono notevolmente la loro elasticità alle basse temperature.
Applicazioni: Abrasione, benzine, sollecitazioni fisiche, alte pressioni.
Temperature di massima: – 45 + 80°C

 


– CLOROPRENE

Queste mescole, hanno un ottima resistenza agli agenti atmosferici, alla luce solare,  all’acqua marina e gas refrigeranti.
Applicazioni: Agenti atmosferici, gas refrigeranti.
Temperature di massima: -30 + 100°C

 


– SILICONE MVQ

Questi polimeri, conferiscono alle mescole caratteristiche di ottima resistenza al freddo ed al calore. Sono indicati per resistenza in aria secca.
Compatibilità alimentare, scarse caratteristiche meccaniche.
Applicazioni: Aria, alta temperatura, bassa temperatura, ossigeno.
Temperatura di massima: -60 + 240°C

 


– FLUOROSILICONE 

Per questo elastomero, valgono le stesse caratteristiche del Silicone, ma con l’aggiunta di una migliore resistenza chimica ed un’ottima resistenza ai carburanti.

 


– FLUOROELASTOMERO FPM

Questi elastomeri conferiscono alle mescole una eccellente resistenza agli acidi, ai carburanti, agli oli, all’alta temperatura. Scarsa flessibilità alle basse temperature.
Applicazioni: Alta temperatura, oli minerali, solventi aromatici, acidi diluiti, ossidazione ozono.
Temperature di massima: -15 + 240°C

 


– FLUORELASTOMERI PEROSSIDICI 

I Fluoroelastomeri perossidici migliorano sensibilmente le caratteristiche chimiche, meccaniche e di resistenza alle temperature  a confronto dei loro “fratello minori”. L’utilizzo di questi elastomeri permette di avere un notevole miglioramento tecnologico che al giorno d’oggi diventa sempre più indispensabile ove si verifichino applicazioni più sofisticate con contatti di fluidi o gas chimicamente aggressivi.

 


– HNBR

Resistenza all’usura, ozono, invecchiamento ad alta temperatura.
Buona resistenza al contatto ai carburanti, oli  minerali e sintetici.
Ridotta permeabilità ai gas, buone caratteristiche alle alte e basse temperature.
Temperature di massima: -40 + 150°C

DOVE SIAMO

  • Via Pavia, 9a/18

    Cascine Vica

    10098 Rivoli (TO) - Italy

  • Tel: +39 011 9588498

  • Fax: +39 011 9539884

  • e-mail: vip@vip-sas.com
Vip